Elegante Quartiere Londinese

Londra fra cultura shopping e buona cucina

Islington è un elegante quartiere che si trova nella parte nord-est di Londra. Nonostante sia al di fuori dai sentieri battuti dal turismo tradizionale, vale la pena visitarlo per lo shopping, i locali alla moda, ma anche per arte e cultura.

Si tratta di una parte di Londra incredibilmente adorabile con paesaggi urbani deliziosi: case curate, negozi ricercati e pub e ristoranti dalla lunga tradizione.

In più, la celebre Upper Street è accessibile a pochi passi; il vivace Shoredicht e la sua street art sono accanto e anche il West End dei teatri londinesi, si raggiunge con una passeggiata.

Scopriamo cosa vedere a Islington: Londra fra cultura shopping e buona cucina!

Cosa vedere a Islington: una posizione privilegiata

Islington è uno dei distretti della Inner London (le zone più benestanti di Londra) e occupa una posizione privilegiata, collocato fra i quartieri più ricchi a nord, ma al di fuori del caos dello square mile della capitale inglese, a sud.

In effetti, l’area di Islington si estende dai verdi Highbury Fields a nord, fino a Hoxton a est, ma anche intorno ad Upper Street.

Tuttavia, la zona più nota e ambita di Islington è Angel al centro. Infatti, Angel è a due passi dal cuore pulsante di Londra, ma con i benefici della tranquillità di un quartiere residenziale.

Per questo, non c’è da stupirsi se Islington sia un luogo così ricercato per vivere.

Ma il vivace quartiere di Islington non è sempre stato così.

Un tempo, la zona era per lo più agricola ed il suo declino iniziò a partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso a causa della costruzione delle ferrovie.

In quegli anni, la zona registrò un forte declino sociale, ma con il tempo Islington è letteralmente rinata e diventata un punto d’interesse notevole, sia per lo shopping che per la ristorazione.

Area storica dei pub – i primi sono stati aperti addirittura nel XVI secolo – non c’è da stupirsi che assieme alla vicina Shoreditch, oggi Islington sia un riferimento per la movida e la vita notturna per giovani e studenti, sia londoner che stranieri.

Cosa vedere a Islington: Upper Street

La strada principale di Islington che percorre il quartiere da nord a sud è la Upper Street.

Si tratta di una strada punteggiata da diversi ristoranti, caffetterie, boutique, negozi ricercati e pub.

Rispetto a zone dello shopping come Oxford Street, quest’area consente uno shopping più semplice e rilassato perché non si trovano folle. Ma il numero di negozi è praticamente lo stesso.

Passeggiando verso nord su Upper Street si incontra l’incantevole Neil’s Yard con i suoi colori accesi.

Qui, troverete Neal’s Yard Remedies, una rinomata azienda che si occupa di cura del viso e del corpo, ma anche brand britannici come”Reiss” e “Whistles”.

Upper Street è una vivace arteria di questa zona.

A tutte le ore del giorno, rinomati e affascinanti ristoranti con il loro cibo gourmet e non, sapranno attirarvi con profumi deliziosi!

Quasi tutti i ristoranti si trovano su Upper Street, facilmente accessibile da Angel, Highbury e Islington.

Qualche esempio? Ottolenghi, Afghan Kitchen, Oldroyd, Byron Hamburger e Carluccio’s.

In questa zona troverete diverse cucine del mondo come italiana, messicana, cinese, giapponese, indiana, etc.

Insomma, le opzioni sono infinite!

Islington, inoltre, ha diversi hotel con un buon rapporto qualità prezzo, ed è ben collegata dalla tube e dagli autobus con il resto della città.

Fra gli splendidi parchi, mercatini e ristoranti, ecco qui i principali punti di interesse di questo elegante quartiere.

Cosa vedere a Islington: Islington Farmers’ Market

Islington Farmers’ Market è un rinomato mercato agricolo di Londra, inaugurato nel 1999.

Si tratta del posto adatto per comprare i freschi prodotti di stagione e avere un assaggio della vita degli abitanti della capitale inglese.

Il mercato agricolo di Islington è aperto tutte le domeniche dalle 10 alle 14 e oltre a frutta e verdura, vende anche fiori, pasta fresca e dolci.

Indirizzo: Chapel Market, Islington, Londra, Inghilterra, N1 9PZ.

Cosa vedere a Islington a Londra: Almeida Theatre

Il piccolo teatro Almeida di Islington è aperto dal 1980 e offre una varietà di produzioni teatrali, dai classici 1984 di Orwell all’Amleto di Shakespeare, fino alle nuove produzioni contemporanee. Nonostante sia un piccolo teatro locale, nel tempo ha avuto un impatto notevole sulla scena artistica londinese.

Indirizzo: Almeida Street, Islington, Londra, Inghilterra, N1 1TA.

Cosa vedere a Islington: Camden Passage

Il Camden Passage è una pittoresca strada adiacente a Upper Street, fiancheggiata da negozi di antiquariato e vintage; boutique stravaganti e ottime caffetterie e ristoranti dove spesso si trova la fila per entrare.

Qui troverete pescherie, salumerie e altri negozi che stuzzicheranno il vostro appetito. Ma niente paura, perché avrete la possibilità di fermarvi per uno spuntino nei vari ristoranti e bar che spesso offrono consumazioni all’esterno.

Questa passerella è celebre per il mercato dell’antiquariato, che anima la zona nel fine settimana. Si tratta di un affascinante mercato che vende vestiti, oggetti d’antiquariato, ma anche accessori e vere e proprie introvabili chicche.

Questo particolare insieme di venditori di antiquariato non è grande come un tempo, ma merita sempre e comunque una visita.

Da menzionare in zona, il Camden Head, un allegro pub con giardino interno dove gustare una buona birra, che offre spettacoli serali gratuiti.

Indirizzo: Camden Passage, N1 8EA.

Cosa vedere a Islington: Regent’s Canal

A nord dalla stazione di Angel, girando a destra si imbocca Duncan Street. Proseguendo dritto da qui si trova un sentiero che arriva ai canali.

Improvvisamente, vi lascerete alle spalle i rumori della città e avrete la sensazione di essere altrove.

Barchette, chiatte, acqua in equilibrio tramite le chiuse, biciclette che fiancheggiano il canale: qui è più difficile incontrare turisti.

Il Regent’s Canal, in questo punto è diverso dalle altre zone di Londra. Questa parte di Islington è più tranquilla e prettamente residenziale rispetto a Upper Street.

Qui le strade sono punteggiate da deliziose casette vittoriane e piccoli spazi di verde.

Anche se il Regent’s Canal è suggestivo tutto l’anno, dà il meglio di sé in primavera e autunno, perché in estate è super affollato dai londoner che bevono e fanno grigliate.

Cosa vedere a Islington: Emirates Stadium

Gli appassionati di calcio sapranno che lo stadio Emirates è la casa dell’Arsenal. In questo stadio è possibile anche fare dei tour che includono gli spogliatoi, passeggiare nel campo, sedersi sulla panchina dei giocatori e l’accesso al museo.

In una versione più costosa del tour, è possibile anche incontrare gli ex giocatori dell’Arsenal che faranno da guida.

Cosa vedere a Islington: Sadler’s Wells Theatre

Il Sadler’s Wells Theatre è un teatro storico originario dalla casa della musica costruita da Richard Hudler (1683).

Antica sede dei Saddlers Royal Ballet e del Birmingham Royal Ballet, attualmente è noto come teatro di danza contemporanea.

Il termine “well” in inglese, significa pozzo e il teatro si chiama così, proprio perché c’è un pozzo al suo interno.

Indirizzo: Rosebery Ave, London EC1R 4TN.

Cosa vedere a Islington: Estorick Collection of Modern Italian Art

La Estorick Collection of Modern Italian Art è l’unica galleria d’arte londinese a esporre opere d’arte italiane del XX secolo.

In una location suggestiva – una residenza georgiana – la varia collezione di questa galleria d’arte, vanta opere futuriste.

Qui si trovano opere di Giacomo Balla e Giorgio Morandi, ma anche ritratti di Modigliani e sculture di Marini.

In questa galleria è possibile fermarsi per un caffè nel bar con giardino.

Indirizzo: 39A Canonbury Square, N1 2AN.

Cosa vedere a Islington: Shoreditch – un bonus

A fianco di Islington, c’è un’altra realtà urbana in evoluzione degna di una passeggiata, soprattutto per gli amanti della street art: parliamo di Shoreditch.

Assieme ad Hoxton, fino ai primi anni Duemila era un quartiere preda della criminalità e del degrado.

Oggi la zona è stata completamente riqualificata e Shoreditch è nota come il quartiere hipster di Londra.

Si tratta di un’area alternativa, luogo di sperimentazione e cuore pulsante della street art londinese, anche per l’ampia presenza giovanile.

A Shoreditch troverete mercatini, co-working, gallerie d’arte in parte ricavati da spazi riqualificati.

Si tratta di punti d’incontro fondamentali per conoscere le nuove tendenze e stile della scena artistica londinese.

Per prendere il meglio da Shoreditch, un buon punto di partenza è la Old Street, ovvero una strada antica, probabilmente di origine romana che ha dato il nome alla stazione della metro.

Passeggiando per Shoreditch, sarà semplice notare le varie stratificazioni del tempo sugli edifici, un tempo centro industriale.

Dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale sono stati ricostruiti e oggi sono in parte supporto per le opere d’arte della street art londinese.

L’atmosfera suggestiva di questo quartiere è talmente forte da aver attratto anche il genio di Banksy, che qui ha creato alcune delle sue opere.

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *